MasterMover Global News

La flessibilità è la forza motrice essenziale per il produttore automobilistico tedesco

La flessibilità è la forza motrice essenziale per il produttore automobilistico tedesco

La flessibilità è stata la chiave essenziale che ha permesso l’introduzione di un rimorchiatore elettrico nell’industria automobilistica e dei veicoli commerciali in Germania.

L’azienda, che fornisce componenti ai principali costruttori di veicoli in tutta Europa, voleva creare una linea di produzione semi-automatizzata, ma aveva bisogno di un modo per trasportare carrelli contenenti stampi su larga scala in modo che non ci fossero interruzioni nel nuovo sistema di lavoro.

Per garantire un flusso continuo di produzione, gli stampi da 5.000 kg verrebbero semplicemente spostati in un luogo, creando così uno spazio di fabbrica flessibile e agile che potrebbe adattarsi ai cambiamenti della domanda.

Tuttavia, spostare i carrelli e gli stampi non è stato un compito facile.

Sono stati presi in considerazione carrelli elevatori e gru a ponte, ma questi metodi sono stati esclusi. I manager erano riluttanti a sollevare carichi costosi dal suolo e non volevano creare ulteriori ritardi che avrebbero inciso sulla produzione, ogni volta che un operatore addestrato non era disponibile.

Per risolvere il problema e migliorare ulteriormente il passaggio dalla fabbrica alla semi-automazione, Markus Schubert di MasterMover ha creato due macchine MasterTug MT600 +. MasterTug MT600+.

MasterMover GmbH, la nostra divisione tedesca, si trova tra Olpe, in posizione centrale tra Dortmund e Francoforte e a circa 70 km da Colonia. Il team tedesco gestisce richieste, vendite e assistenza per i clienti in Austria e Svizzera.

Markus ha dichiarato: “Ora i nostri clienti sono in grado di spostare lo stampo senza carrello elevatore e accessori per gru. C’è un breve ciclo di tempo, senza perdite di tempo. A differenza di un carrello elevatore o una gru, le due macchine MT600 + sono immediatamente disponibili. È un metodo sicuro, controllato e flessibile “.

Scopri maggiori dettagli

« Ritorna alla sezione stampa

pubblicato su : 16-09-2020