MasterMover Global News

Produttore di rimorchi incrementa la produzione mediante una seconda linea di produzione

Produttore di rimorchi incrementa la produzione mediante una seconda linea di produzione

Secondo un recente rapporto dell’Associazione europea dei produttori di automobili (ACEA), la domanda di trasporto di merci dovrebbe aumentare nei prossimi anni. In questo contesto di sana crescita, nel settore dei veicoli commerciali, un produttore di camion tedesco aspirava ad una soluzione migliore per spostare i rimorchi e aumentare la produzione.

L’azienda, consociata di uno dei principali produttori europei di rimorchi, è situata nella Germania nord-occidentale. Utilizza il suo stabilimento per rivestire in vinile i telai dei rimorchi dei camion.

In precedenza, veniva utilizzato un sistema di catene e carrucole per spostare i rimorchi. Tuttavia, i manager erano alla ricerca di una soluzione che fosse più flessibile e che consentisse l’apertura di una linea di produzione aggiuntiva. Purtroppo, l’ipotesi dell’estensione del sistema a catena si sarebbe rivelata troppo costosa e poco flessibile.

L’azienda ha scelto di acquistare 17 rimorchiatori elettrici MasterMover TMS1100+ electric tugs.

Ora, un singolo operatore a piedi può movimentare in sicurezza fino a 20.000 kg alla volta, grazie al principio del trasferimento del peso con leva. La macchina è in grado di sopportare la tensione, mentre l’operatore è in grado di mantenere un controllo completo su carichi pesanti e ingombranti.

Markus Schubert, capo di MasterMover GmbH, ha dichiarato: “Era necessario rendere la linea di produzione più flessibile, in modo che il produttore potesse continuare a soddisfare la domanda attuale e futura.

“Il vecchio metodo di movimentazione dei rimorchi avrebbe comportato un aumento della produzione con diverse limitazioni”.

“La seconda linea di produzione non sarebbe stata possibile senza MasterMover. Il feedback è estremamente positivo: il cliente è completamente soddisfatto della nostra soluzione”.

Scopri maggiori dettagli

« Ritorna alla sezione stampa

pubblicato su : 16-09-2020