MasterMover Global News

Garantire La Massima Efficienza Ai Servizi Postali

Garantire La Massima Efficienza Ai Servizi Postali

MasterMover ha contribuito a incrementare sensibilmente la sicurezza e l’efficienza di un fornitore di servizi postali e corriere in seguito alla fornitura di 40 spintori All Terrain Pusher ATP400 presso i suoi centri di distribuzione collocati sul territorio nazionale.

Nel corso degli anni, MasterMover ha collaborato al fianco del cliente per realizzare una specifica volta a soddisfare le richieste dei suoi centri a elevato volume di traffico. Una delle caratteristiche dell’applicazione è data dall’inclusione delle batterie al litio, che consente l’uso costante dell’apparecchiatura nel corso di tre turni.

Inoltre, il modello ATP400 permette a un unico operatore di movimentare fino a 30 roll container in linea, con il sistema di sicurezza sul lavoro adottato dal cliente (sebbene la macchina sia in grado di spostarne di più). Ciò significa che il personale solitamente incaricato al movimento di carrelli singoli può essere operativo altrove, rendendo l’intera forza lavoro di gran lunga più efficiente.

Lesley Lane, Responsabile delle Vendite Regionali nel Regno Unito per MasterMover, ha dichiarato: “Questo progetto si è rivelato uno straordinario esempio di collaborazione tra organizzazioni con l’attenzione rivolta alla sicurezza e all’efficienza.

“Le nuove macchine ATP400 hanno influito positivamente e significativamente sull’efficienza della rete dei centri di distribuzione aziendali, con la possibilità di movimentare 30 contenitori in una sola occasione invece di uno per volta.

“Inoltre, è aumentato considerevolmente il grado di sicurezza in sede, dal momento che il personale non deve più spingere e trainare a mano carichi pesanti su ruota. Non solo: riducendo la movimentazione manuale, i trainatori elettrici MasterMover sono sinonimo di visibilità completa intorno al carico, diminuendo il rischio di incidenti e danni”.

Per maggiori informazioni chiamare al +39 02 00 68 10 49, inviare un’email a [email protected] o completare il nostro modulo di contatto.

« Ritorna alla sezione stampa

pubblicato su : 26-11-2020

Visualizza settori collegati